Ionian Dolphin Project - Grecia Ionica

programma speciale di ricerca sui delfini

COSA OFFRE IL TOUR

Nel corso di oltre 20 anni, più di 1000 volontari non specialisti provenienti da oltre 40 nazioni dei cinque continenti hanno partecipato all’Ionian Dolphin Project (IDP), fornendo un supporto indispensabile e aiutando a ottenere dati di importanza cruciale.

Anche tu puoi dare una spinta decisiva alla conservazione basata su dati scientifici, finalizzata a una gestione rispettosa delle risorse locali, a beneficio sia delfini che dell’uomo.

Durante il soggiorno farai parte di un team di ricerca dedito allo studio e alla conservazione di una fantastica comunità di tursiopi che vive nel Golfo di Amvrakikos, un grande bacino semi-chiuso nella Grecia occidentale. Qui potrai lavorare fianco a fianco con ricercatori di grande esperienza, che conducono uscite giornaliere in mare.

Potrai incontrare un gran numero di delfini, imparare a conoscerli e contribuire attivamente sia alla raccolta di dati sul campo sia all’elaborazione delle foto digitali e delle informazioni scientifiche, una volta tornati alla base.

Sia lo staff dei ricercatori che i volontari sono alloggiati presso la base nel tranquillo villaggio di Vonitsa, sulla costa meridionale del golfo. Condividendo ogni esperienza e vivendo in sostanza la vita del ricercatore, potrete comprendere, in prima persona, le motivazioni che ispirano il nostro lavoro e il significato che ha per la conservazione dei delfini, imparando l’importanza di proteggere l’ecosistema marino e i suoi meravigliosi abitanti

Il primo giorno, lo staff dei ricercatori presenterà i diversi aspetti della ricerca, fornendo un training specifico e mostrando ai volontari come utilizzare l'equipaggiamento.
Il coinvolgimento diretto nelle attività di campo e successiva analisi dei dati forniranno l'opportunità di fare pratica e imparare molto sui metodi utilizzati nella ricerca sui delfini.

Lo staff dei ricercatori terrà lezioni e presentazioni sul lavoro del cetologo e sulla conservazione dell'ambiente marino, coinvolgendo i volontari anche in amichevoli e informali discussioni.
Avremo molto da imparare gli uni dagli altri!

La qualità della raccolta dati sarà assicurata per mezzo di un training accurato dei volontari e comunicando l'importanza di una raccolta di dati priva di fonti di distorsione. Se per qualunque motivo un volontario non si sentisse in grado di svolgere una determinata mansione, lo staff dei ricercatori provvederà all'assegnamento di una mansione alternativa o a un ulteriore training, in dipendenza dalle circostanze.

INCARICHI DEI VOLONTARI
I volontari partecipano ai survey giornalieri a bordo del gommone da ricerca, lavorando al nostro fianco e contribuendo attivamente alla raccolta dei dati sul campo. Durante la navigazione sarete coinvolti nella ricerca visiva di delfini, tartarughe marine, uccelli e altra fauna marina. Appena vengono avvistati i delfini ci aiuterete a registrarne la distanza dalla barca e l’angolazione. Poi avremo bisogno di prendere nota della distribuzione spaziale dei cetacei, del numero di animali presenti (un compito piuttosto impegnativo in quanto i gruppi sono spesso di grandi dimensioni e in continuo cambiamento), di definire la composizione del branco secondo classi di età (es. numero di neonati, piccoli, giovani e adulti) e di registrare il comportamento dei delfini a intervalli di 5 minuti per tutta la durata dell’avvistamento. Inoltre, se i delfini si stanno alimentando in superficie, raccoglieremo, con un retino, le squame di pesce che saranno poi conservate in specifiche provette catalogate al momento.

La maggior parte del lavoro è condotto nel Golfo di Amvrakikos. Tuttavia, sarai coinvolto anche nel monitoraggio di un’area di studio secondaria, localizzata all’interno del vicino arcipelago del Mar Ionio greco. La realizzazione di queste uscite dipenderà comunque dalle condizioni atmosferiche e dalle priorità del progetto.

Al termine di ciascun survey in mare, tutti i dati raccolti saranno inseriti in specifici database. Alla base di campo contribuirete all’inserimento dei dati e all’analisi delle foto digitali. Vi sarà spiegato come elencare, nominare, tagliare e preparare le foto digitali per l’analisi delle pinne dorsali dei delfini. Dopo questa fase di preparazione dei dati, sarete poi coinvolti nella foto-identificazione dei singoli animali attraverso l’analisi dei segni sulle pinne dorsali, comparando le foto realizzate con il catalogo degli individui già identificati. Se assieme ai delfini saranno stati fotografati anche uccelli marini, se ne determinerà la specie e le relative prede, visibili a volte nel becco.

Ulteriori incarichi che i volontari condividono con i ricercatori comprendono cucinare, lavare i piatti, la pulizia della casa, del gommone e la manutenzione dell’equipaggiamento da ricerca. Le persone di turno in cucina decideranno il menu della cena per quel giorno. Noi vi forniremo gli ingredienti necessari (se disponibili in paese). Incoraggiamo le persone non esperte in cucina a portare con sé delle ricette semplici da preparare, con cui si possono sentire più a proprio agio.

Le capacità essenziali per partecipare a questo progetto sono principalmente una mente aperta, flessibilità, adattabilità a situazioni variabili e desiderio di aiutare e imparare. Una certa dose di esperienza in fatto di computer costituisce sicuramente un vantaggio, ma non è strettamente necessaria.


ALLOGGIO E PASTI

BASE DI RICERCA (primo piano di una casa a due piani)
Letti a castello in un loft, lenzuola e coperte fornite.
I pasti sono inclusi e i partecipanti si alterneranno in turni di cucina.

Animali

CETACEI
(balene, delfini, focene)

ALTRI ANIMALI

  • Uccelli marini
  • Tartarughe marine
  • Foca monaca
Il tour non è più disponibile e stiamo attualmente pianificando nuove date e/o un tour extra.
Contattaci e comunicaci il tuo interesse in questa destinazione. Potremo così assegnare una priorità alta alla tua richiesta nel momento del lancio di un nuovo tour.

Come arrivare

Se hai intenzione di arrivare in aereo, le opzioni sono le seguenti:
  • Volo per Atene (ATH). La maggior parte dei volontari prende poi un autobus che da Atene arriva direttamente a Vonitsa (circa 5 ore)
  • Volo per Preveza-Aktio (PVK), poi taxi fino a Vonitsa (25-30 Euro, 15 minuti)
  • Volo per Thessaloniki (SKG) - alcune compagnie low-cost volano su questo aeroporto da tutta Europa. Dovrai successivamente raggiungere Vonitsa utilizzando treni e autobus (6-8 ore).
Se arrivi dall'Italia, considera che diverse compagnie di TRAGHETTI annoverano la Grecia Ionica tra le destinazioni offerte. Il porto di arrivo è Igoumenitsa, situato circa 100 chilometri a nord di Vonitsa. Da Igoumenitsa, è possibile prendere un autobus per Preveza o Lefkada, dove cambierai autobus per raggiungere infine Vonitsa.
Il tour non è più disponibile e stiamo attualmente pianificando nuove date e/o un tour extra.
Contattaci e comunicaci il tuo interesse in questa destinazione. Potremo così assegnare una priorità alta alla tua richiesta nel momento del lancio di un nuovo tour.